via

via1 [lat. via "via", che ha preso sign. avv. in locuz. come ire viam o ire via "andare per la (propria) strada"].
■ avv.
1. [con verbi di moto, per esprimere allontanamento: correre v. ; pussa v.! ]
● Espressioni: andare via ➨ ❑; fam., buttare (o gettare) via ➨ ❑; fam., dare via ➨ ❑; mandare via ➨ ❑; mettere via ➨ ❑; portare via ➨ ❑; sbattere via ➨ ❑; tirare via ➨ ❑.
2. [in enumerazioni, spec. nelle costruzioni: ... e così v., e così v. di questo passo, e v. discorrendo, e v. dicendo ] ▶◀ così di seguito, eccetera.
3. [ripetuto, per indicare ciò che viene detto o fatto in modo progressivo: sta attento alle osservazioni che verrò facendo via via ] ▶◀ (a) mano (a) mano, di volta in volta.
■ esclam. [per esprimere impazienza, esortazione, incitamento: v., fatevi coraggio! ] ▶◀ forza, su, suvvia.
■ via via che locuz. cong. [per indicare un'azione che ha luogo progressivamente: ti manderò la posta via via che arriverà ] ▶◀ (a) mano (a) mano che, man mano che.
■ s.m., solo al sing. [segnale di partenza, in gare e competizioni] ▶◀ partenza.
● Espressioni: dare il via (a qualcosa)
1. [autorizzare la partenza] ▶◀ avviare (∅), dare l'avvio.
2. (estens.) [far partire un'iniziativa e sim.: dare il v. al nuovo progetto ] ▶◀ avviare (∅), cominciare (∅), dare inizio, iniziare (∅). ◀▶ concludere (∅), finire (∅), terminare (∅), ultimare (∅), varare (∅).
andare via
1. [di persona, abbandonare un posto: oggi andrò v. molto presto ] ▶◀ andarsene.  partire. ◀▶ ritornare, tornare.
2. (estens.)
a. [di cosa, non risultare più visibile: questa macchia non va v. ] ▶◀ scomparire, sparire, togliersi.
b. [spec. di denaro, essere speso per sopperire a determinate necessità: se sapessi il denaro che va v. giornalmente! ] ▶◀ spendersi, uscire.
3. (estens.) [di prodotto commerciale, avere smerciabilità: una merce che va v. facilmente ] ▶◀ smerciarsi, vendersi.
buttare (o gettare) via
1. [disfarsi di qualcosa che non serve più: ha buttato v. tutti i vecchi abiti ] ▶◀ disfarsi (di), eliminare, (non com.) gettare alle ortiche, liberarsi (di), sbarazzarsi (di).
2. (fig.) [impiegare male, non utilizzare nel modo dovuto: non vorrei buttare v. il mio tempo, il mio denaro, il fiato ] ▶◀ dissipare, sciupare, sprecare.
dare via
1. [liberarsi di qualcosa che non serve più cedendola ad altri] ▶◀ disfarsi (di), liberarsi (di), sbarazzarsi (di).
2. (estens.) [vendere qualcosa a un prezzo inferiore a quello reale: per i debiti è stato costretto a dare v. il negozio ] ▶◀ (non com.) esitare, liquidare, svendere.
mandare via
1. [allontanare qualcuno da un luogo, anche con la prep. da del secondo arg.: la maestra lo mandò v. dalla classe ] ▶◀ allontanare, cacciare (via), espellere, (fam.) mandare a spasso, mettere alla porta, (fam.) sbattere fuori, scacciare. ◀▶ accogliere, ammettere.
2. (fig.) [allontanare una persona da un lavoro, da un impiego e sim.] ▶◀ cacciare (via), deporre, destituire, dimettere, esonerare, (fam.) fare fuori, licenziare, rimuovere, sollevare. ◀▶ assumere, chiamare.
mettere via
1. [porre qualcosa in luogo appartato] ▶◀ accantonare, mettere da parte, riporre.
2. (fig.) [non considerare, evitare di tenere conto di qualcosa: per un momento metti via i problemi ] ▶◀ accantonare, dimenticare, ignorare, mettere da parte, trascurare.
portare via
1. [provocare la perdita di qualcosa: il vento gli portò v. il cappello ] ▶◀ privare (di), togliere.  strappare.
2. [impadronirsi in modo illecito di oggetti, valori e beni che appartengono ad altri, con la prep. a del secondo arg.: il ladruncolo gli portò v. il portamonete ] ▶◀ asportare, rubare, sottrarre, trafugare.
sbattere via [costringere qualcuno, in genere con modi perentori o minacciosi, ad andarsene da un luogo, con la prep. da del secondo arg.] ▶◀ allontanare, cacciare, estromettere, mandare via, respingere, (fam.) sbattere fuori, scacciare, [dalla patria] bandire, [dalla patria] esiliare, [da un gruppo, una competizione sportiva e sim.] espellere, [dall'ambiente di lavoro, da cariche e sim.] licenziare, [da un ambiente professionale, un gruppo e sim.] radiare, [da un'abitazione] sfrattare, [da una competizione sportiva e sim.] squalificare. ◀▶ accettare, accogliere, [riferito a chi era stato in precedenza allontanato] riammettere, [nella propria patria] rimpatriare.
tirare via
1. [portare altrove: tirare v. le mani ] ▶◀ levare, togliere.
2. [levare con forza] ▶◀ strappare.
3. (fig.) [eseguire qualcosa in fretta e male: un articolo tirato v. ] ▶◀ abborracciare, acciabattare, raffazzonare. ◀▶ curare.
 
via2 s.f. [lat. via, affine a vehĕre "trasportare"].
1.
a. [striscia di terreno, più o meno larga e di varia estensione in lunghezza, attraverso la quale si svolgono il transito e la circolazione delle persone e dei veicoli: v. comunale ; una v. stretta ] ▶◀ strada.  corso, viale, vicolo.
● Espressioni: fig., via lattea ▶◀ galassia.
b. (estens.) [tratto attraverso cui può avvenire il passaggio di persone, animali o veicoli: aprirsi una v. tra la folla ] ▶◀ pista, sentiero, strada, varco.
● Espressioni (con uso fig.): via di mezzo [posizione equidistante rispetto a situazioni o atteggiamenti estremi] ▶◀ aurea mediocritas, equidistanza, equilibrio, giusto mezzo, (non com.) medietà, (non com.) mediocrità. ◀▶ estremismo, squilibrio; via d'uscita [possibilità di scampo] ▶◀ escamotage, scappatoia, via di scampo; via libera [come s.m., permesso di agire: mi hanno dato v. libera ] ▶◀ disco verde. ◀▶ disco rosso, veto.
c. (anat.) [spec. al plur., complesso di fibre deputate alla conduzione di attività specifiche del sistema nervoso oppure sistema di conduzione di liquidi organici e sim.: v. motorie ; v. lacrimali, urinarie ] ▶◀ canale, condotto, dotto.
2. (estens., lett.) [tratto da percorrere per raggiungere una meta: Andiam, ché la v. lunga ne sospigne (Dante)] ▶◀ cammino, percorso, strada, tragitto.
▼ Perifr. prep.: in via di [che sta per raggiungere un esito, per lo più positivo: il malato è in v. di guarigione ] ▶◀ in fase (o corso) di, sulla strada di.
3. (fig.)
a. [attività lavorativa: scegliere la v. degli studi ] ▶◀ carriera, strada.
b. [modo di vita, spec. in senso morale: s'è messo su una brutta v. ] ▶◀ indirizzo, strada.
c. [modo per conseguire un fine: trovare la v. ; tentare la v. della gloria ] ▶◀ mezzo, strada, verso.
d. (non com.) [discorso finalizzato a dimostrare qualcosa: per diverse v. arrivarono alla stessa conclusione ] ▶◀ argomentazione, argomento, ragionamento.
e. (burocr.) [particolare iter burocratico da seguire: inoltrare un ricorso per v. gerarchica ; agire per v. diplomatica ] ▶◀ procedimento, procedura.
▲ Locuz. prep.: in via [seguito da agg., per introdurre un compl. di modo: te lo dico in v. confidenziale ] ▶◀ in forma, in modo.
▼ Perifr. prep.: per via di 1. [con valore strumentale: mi spiegherò per v. d'esempi ] ▶◀ attraverso, (per il) tramite di, per mezzo di, tramite. 2. [con valore causale: non farà molta strada per v. della sua eccessiva timidezza ] ▶◀ a causa di, in ragione di, per.
4. [in taluni usi, per influsso dell'ingl. via, con valore di prep. per introdurre un compl. di mezzo: trasmissioni v. cavo ; siamo venuti v. mare ] ▶◀ attraverso.

Enciclopedia Italiana. 2013.

Synonyms:

Look at other dictionaries:

  • via — via …   Deutsch Wörterbuch

  • via (1) — {{hw}}{{via (1)}{{/hw}}s. f. 1 Strada: via comunale, provinciale, nazionale, statale | Strada urbana lungo la quale si svolge il traffico di pedoni e di veicoli: abitiamo in via Dante | Via senza uscita, (fig.) situazione complessa e pericolosa,… …   Enciclopedia di italiano

  • VIA C8 — VIA Nano Produktion: seit 2008 Produzent: Fujitsu Prozessortakt: 1 GHz bis 1,8 GHz …   Deutsch Wikipedia

  • vía — (Del lat. via). 1. f. camino (ǁ por donde se transita). 2. Raíl de ferrocarril. 3. Parte del suelo explanado en la cual se asientan los carriles de un ferrocarril. 4. Calzada construida para la circulación rodada. 5. Cada uno de los conductos por …   Diccionario de la lengua española

  • VIA C7 — Produktion: seit 2005 Produzent: IBM Prozessortakt: 400 MHz bis 2 …   Deutsch Wikipedia

  • VIA C3 — 800 MHz Production 2001 Fréquence du processeur 0.7 GHz à 1.4 GHz Fréquence du …   Wikipédia en Français

  • via — [ vja ] prép. • 1861; mot lat. « voie » ♦ Par la voie de, en passant par. ⇒ 1. par. Aller de Paris à Alger via Marseille. « une information du Maroc via Berlin » (Romains). ● via préposition (latin via) Par la voie de ; en passant par : Départ… …   Encyclopédie Universelle

  • VIA C3 — Produktion: seit 2001 Produzent: TSMC Prozessortakt …   Deutsch Wikipedia

  • Via — ist: das lateinische Wort für Straße (siehe auch z. B. Via Appia oder Via Francigena). die Bezeichnung für den Zwischenraum zwischen den Mutuli des dorischen Geisons. VIA steht für: Vertical Interconnect Access, Durchkontaktierungen auf… …   Deutsch Wikipedia

  • Via — Cette page d’homonymie répertorie les différents sujets et articles partageant un même nom …   Wikipédia en Français

  • VIA — ist: das lateinische Wort für Straße (siehe bspw. auch: Via Appia oder Via Francigena) die Bezeichnung für den Zwischenraum zwischen den Mutuli des dorischen Geisons vertical interconnect access, die Bezeichnung für senkrechte Durchverbindungen… …   Deutsch Wikipedia

Share the article and excerpts

Direct link
Do a right-click on the link above
and select “Copy Link”

We are using cookies for the best presentation of our site. Continuing to use this site, you agree with this.